Cos'è il testamento?

Fare un testamento significa decidere il futuro dei propri beni anche dopo la morte. Se una persona non ha familiari prossimi, può decidere il futuro delle sue proprietà come meglio crede. Se invece li ha, lo può fare ma solo in parte, perché un pezzo di eredità deve andare comunque ai parenti più vicini; ogni testamento che dice il contrario può essere impugnato dopo la morte del defunto, a meno che non siano successi fatti gravi da giustificare la diseredazione dei familiari.

I 3 tipi di testamento possibili sono:

TESTAMENTO OLOGRAFO: è il testamento più semplice. È sufficiente scrivere con le proprie mani le disposizioni di ultima volontà su qualunque foglio di carta, datarle e firmare.

TESTAMENTO PUBBLICO: prevede la presenza di un Notaio. Per scriverlo è opportuno recarsi da un Notaio, il quale, alla presenza di due testimoni metterà per iscritto le volontà dichiarate.

TESTAMENTO SEGRETO: Si tratta di un testamento di cui il Notaio e i testimoni ignorano il contenuto. Alla presenza di due testimoni il Notaio riceve il testamento, che può essere sigillato dal testatore stesso o dal Notaio al momento del ricevimento.

 

© Riproduzione Riservata 

Forse non tutti sanno che...
Forse non tutti
sanno che...
L'esperto risponde
L'esperto
risponde